Posts contrassegnato dai tag ‘Big Luciano’

Torno dopo un bel po’ per suggerirvi un bel giretto di circa due ore e mezza alla scoperta del Massiccio della Presolana. Ho approfittato della giornata soleggiata: 13 °C alla partenza da Scanzorosciate e circa 6° al Passo della Presolana, quindi tutto sotto controllo dal punto di vista termico, a patto di avere un abbigliamento adeguato. Solo per il tratto in Val di Scalve ho approfittato delle manopole riscaldate di Big Luciano, per il resto mi sono riempito i polmoni di aria fresca e pulita. Devo dire che girare intorno alla Presolana in una giornata come oggi è davvero un’esperienza impressionante. Sembrava il K2.. così imponente e bianca: un monumento della nostra amata terra Orobica. Non ho visto neanche una moto dal Passo fino a Boario… non ci sono più i bikers di una volta !

L’itinerario è di circa 140 km:

-Scanzorosciate
-Clusone
-Passo della Presolana
-Colere
-Vilminore di Scalve
-Darfo Boario Terme
-Lovere
-Tribulina
-Scanzorosciate

Vi lascio alcuni scatti fatti fra un tornante e l’altro.
Lamps!

Annunci

Ultimamente non sono stato molto disciplinato: me lo ha ricordato ieri sera mio padre, preoccupato perche’ da alcuni giorni non trova traccia di nuovi articoli. Oggi però ho qualcosa da raccontare e posso consigliare un giretto di circa 100 km a tutti i Bikers che, come me e il mio suocero Bmw-ista, hanno sentito il profumo della primavera e hanno finalmente riportato le loro bestiole a prendere aria. C’è chi ama portare a spasso il cagnolino e chi invece si diverte a scorrazzare con 150 cavalli appresso: scusate ma noi facciamo parte del secondo gruppo, con buona pace per tutti gli amanti delle simpatiche pallette di pelo e pulci!  Quindi: ritrovo ore 10.00 circa alla Fiera di Bergamo e via per una cavalcata lungo le strade del Lago di Endine e di Iseo, per ritornare con puntualità Svizzera alle 12.oo, per ritirare la mia mogliettina. Silvia infatti sta vivendo una fase di creatività estrema e al freddo (moderato) ha preferito i padiglioni della Fiera della Creatività (CreaAttiva). 

L’itinerario è il seguente:

Questo giretto si può fare in due oreTrottando allegramente e senza forzare, ricavandone il tempo per un buon caffè sul lungolago di Sarnico. Decisamente panoramico nella zona del Lago di Endine – che consiglio di percorrere da Monasterolo evitando la sponda trafficata di Ranzanico -ma anche nella discesa che da Solto Collina porta a Riva di Solto e poi a Sarnico. Il percorso è piuttosto vario e se non fosse per i limiti di velocità e gli autovelox si potrebbero pennellare alcune pieghe, sempre stando ben attenti al fondo stradale.
C’è poi la possibilità per chi ha più tempo di continuare da Sarnico passando alla sponda Bresciana del Lago fino a Iseo e Sulzano, dove partono i battelli per Monte Isola. Sull’isola gli amanti della tenerezza possono trascorrere momenti sereni e romantici .. i buongustai invece si fermeranno a Peschiera Maraglio per il pranzo e qui li aspetterà un ottimo coregone ripieno al forno.
Putroppo non ho portato con me la macchina fotografica: vi lascio comunque una carrellata di scatti recuperati su Flickr e che immortalano alcuni paesaggi visti quest’oggi.

Buona serata a tutti,
Claudio

Roncola S.B.

Pubblicato: 10 gennaio 2010 in Esplorazioni, Moto and so on..
Tag:, , ,

Ecco documentato il giro di oggi a Roncola San Bernardo

Un Blog che si chiama Bikes & Books non può non affrontare l’universo motociclistico: la cosa migliore per iniziare è una galleria delle moto che fino ad oggi ho avuto la fortuna di cavalcare e con le quali ho trascorso lunghi periodi della mia esistenza. Con ognuna ho conosciuto nuovi posti, con alcune ho assaggiato l’asfalto, alle ultime ho dato un nome. La tentazione di iniziare a filosofeggiare sul significato intrinseco dell’  “andare in moto” è tanta ma mi affido alle immagini e queste mi bastano per tornare indietro nel tempo. Chi mi conosce ripensi alle sue vecchie glorie (Aprilia Red Rose, Malaguti Fifty, Aprilia Urban Kid o Piaggio Cosa tanto per fare degli esempi)…

1991 – Piaggio Ciao 50 Innominato

1993 – Aprilia Pegaso 125 Innominato

2005 Suzuki Gsf Bandit 600  “IGNAZIO Primo”

2007  Suzuki Gsf Bandit 1200 “IGNAZIO Secondo”

[dal 2006 al 2009, la moto di mia moglie] Kawasaki Er-6 F 650 “PALMIRO”

2009 Yamaha Fjr 1300 “BIG LUCIANO”

Silvia e Claudio, i due impavidi bikers.

Lamps!

Claudio

Alcuni scatti relativi al giretto di oggi, approfittando delle favorevoli condizioni climatiche. Meta: Garlate, piccolo comune limitrofo a Lecco.

Onde

Big Luciano si mette in posa