Suore Francescane Missionarie di Assisi

Pubblicato: 12 maggio 2010 in Solidarietà
Tag:, ,

 Bikers & Books dedica un post ad Assisi Solidale Onlus

Le Suore Francescane Missionarie di Assisi sono nate nel 1702 per aiutare la città di Assisi e promuovere i valori della cultura, della spiritualità e della solidarietà.

“Siamo sorelle che desiderano uscire dai propri confini  per condividere le ansie, le gioie e le speranze di tutti, dando voce a chi non ha voce, curando le ferite che l’ingiustizia provoca, cercando di identificare le cause e combatterle.

Dal 1902 siamo partite per altri Paesi, dove l’emergenza dell’evangelizzazione e le conseguenze della prima guerra mondiale richiedevano nuove presenze missionarie.  Da allora, con presenze sempre più multiculturali e in collaborazione con i Volontari missionari, siamo presenti in Brasile, Croazia, Romania, Moldavia, Russia, Korea, Giappone, Cina, Filippine, Indonesia, Stati Uniti, Zambia, Kenya e Messico.
 
Sono varie le iniziative che ci permettono di intervenire concretamente per migliorare situazioni umane.  Tra queste, il sostegno a distanza è quella che da 45 anni ci ha messe in contatto con decine di migliaia di persone e famiglie che in Italia e all’estero si impegnano con serietà e continuità  L’adozione a distanza è spesso individuale ma anche di gruppo, per dare sostegno e speranza soprattutto ai bambini e adolescenti che hanno perso i genitori con l’AIDS p vivono in situazioni di emergenza.  L’iniziativa “Pasto al giorno” mira ad assicurare almeno un pasto quotidiano a chi non ce l’ha questa possibilità.

La possibilità “Scuola per tutti” vuole assicurare questa possibilità almeno per la scuola dell’obbligo e il recupero di chi non ha potuto frequentare classi regolari.

“Medicinali salvavita”, è un impegno che permette a chi non può, di pagare le visite e i medicinali salvavita in Paesi dove questo non è previsto dal programma sanitario.

Il progetto “Salviamo le mamme” vuole salvare mamme e bambini affetti da AIDS che, anche se ora hanno i medicinali gratis, non hanno la possibilità di movimento per raggiungere i Centri sanitari e la possibilità di una nutrizione adeguata.”

tutte le informazioni su www.assisisolidaleonlus.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...